giovedì, Ottobre 22, 2020
Learning Italy

APPRENDISTATO IN TOSCANA: ACCORDO CON LA CAMERA DI COMMERCIO ITALO GERMANICA

uomini al lavoro apprendistato

 Il 12 febbraio Regione Toscana ha approvato un accordo con la Camera di Commercio Italo Germanica per sviluppare i percorsi di apprendistato di tipo duale. Tale decisione è stata presa sotto la spinta dell’Unione Europea che, già nel 2018, aveva evidenziato la necessità di promuovere l’apprendistato negli Stati membri e di prestare maggior attenzione alla formazione degli insegnanti.

In questa Raccomandazione l’UE presenta le linee guida per rendere il percorso di apprendistato efficace ed efficiente. Tale percorso dovrebbe portare a combinare competenze tecnico-professionali e competenze fondamentali e dovrebbe essere in grado di agevolare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro non che la crescita professionale degli adulti. Inoltre, l’UE auspica la stesura di un accordo scritto per definire chiaramente i diritti e gli obblighi dell’apprendista prima dell’inizio dell’apprendistato; gli apprendisti dovrebbero poi ricevere una retribuzione in linea con i requisiti nazionali o settoriali. Seguendo queste linee guida in Germania è stato creato un modello per i percorsi di apprendistato che è diventato caso di studio per il suo grado di efficienza e qualità. A questo modello ha voluto ispirarsi la Regione Toscana, così da poter sviluppare al meglio i propri modelli di apprendistato duale.

Per apprendistato di tipo duale si intendono i percorsi che presentano una combinazione di competenze inerenti al lavoro, di esperienze di apprendimento in ambito lavorativo e di competenze fondamentali: questa doppia natura agevola l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

L’accordo riguarda solo l’apprendistato di primo (che porta al conseguimento di una qualifica o di un diploma) e di terzo livello (di alta formazione e ricerca), escludendo quindi quelli di secondo livello. Con questo accordo la Regione Toscana si impegna a:

  • promuovere attivamente il Sistema Duale;
  • promuovere l’attivazione di sinergie tra gli attori del mercato del lavoro nazionale e regionale così da valorizzare lo strumento dell’Apprendistato nel Sistema Duale;
  • supportare gli insegnanti, i formatori e i tutor nell’aggiornamento delle proprie abilità, conoscenze e competenze.

In particolare, le parti si impegnano a promuovere e migliorare il sistema di formazione duale in Toscana, collaborando sia nello scambio di esperienze e di buone pratiche nell’ambito dei percorsi duali, che nell’analisi, nello sviluppo e nell’adeguamento dell’offerta di formazione duale toscana sulla base degli standard di quella tedesca. Inoltre, i due soggetti si prefiggono l’obbiettivo di coinvolgere tutti gli stakeholders che concorrono allo sviluppo dei percorsi duali e di individuare i partner scolastici e aziendali più adeguati al percorso formativo. È stata decisa anche la realizzazione di un manuale per il tutor formativo e aziendale e di una doppia certificazione erogata alla fine del percorso, sia da parte dell’ente che eroga l’apprendistato e dalla Camera di Commercio Italo Germanica. Le due parti si impegnano anche nell’organizzazione di iniziative per diffondere la conoscenza dei percorsi duali.

La durata dell’accordo è di 36 mesi e le risorse finanziarie messe a disposizione ammontano a 50.000 euro.

Cosa ne pensi?