mercoledì, novembre 14, 2018
Learning Italy

BONUS CREDITO D’IMPOSTA per la FORMAZIONE 4.0

credito d'imposta per la formazione

A partire dal 22/6/2018 è entrato in vigore il bonus credito d’imposta per la formazione, uno strumento che si rivolge a TUTTI i datori di lavoro e alle imprese svolgenti in Italia attività commerciali rilevanti ai fini del reddito d’impresa.

Il fine del bonus credito d’imposta per la formazione è stimolare investimenti nella formazione del proprio personale. Tali attività devono essere disciplinate nei contratti collettivi aziendali o territoriali depositati presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro competente. Nel caso in cui le attività di formazione sono erogate da soggetti esterni all’impresa, si considerano ammissibili solo le attività commissionate a soggetti presso la Regione o Provincia autonoma in cui l’impresa ha la sede legale o la sede operativa, alle università, pubbliche o private o a strutture ad esse collegate, ai soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali e ai soggetti in possesso della certificazione di qualità in base alla norma Uni En ISO 9001:2000 settore EA 37.

Oggetto principale dei corsi di formazione saranno le novità introdotte dal cambiamento tecnologico e che affronteranno le imprese nel campo digitale sulla base del Piano Nazionale Impresa 4.0.

Il valore del credito consiste:

  • nel 40% del costo aziendale del soggetto dipendente sostenuto nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017 per il periodo in cui è occupato con il corso
  • nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente sono comprese anche le spese relative al personale dipendente ordinariamente occupato che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili.

Il tetto massimo per ogni beneficiario è di 300.000 euro

Al bonus credito d’imposta per la formazione si accede in modo automatico durante la redazione del bilancio e se ne beneficia per compensazione mediante presentazione del modello F24 in via telematica all’Agenzia delle Entrate.
È obbligatorio presentare la documentazione contabile certificata e conservare una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte.
Inoltre il credito d’imposta dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi fino a quando se ne concluda l’utilizzo.

credito d'imposta per la formazione

1 Commento

Cosa ne pensi?