mercoledì, novembre 14, 2018
Learning Italy

Entrato a regime l’assegno di ricollocazione

a regime l'assegno di ricollocazione

Dal 14 maggio è entrato a regime l’assegno di ricollocazione, dopo il precedente rinvio di aprile. Già da ora i disoccupati possono richiedere questo utile strumento come aiuto alla ricollocazione nel mondo del lavoro. Inizialmente l’entrata a regime dell’assegno era stata stabilita all’inizio di aprile, ma è stato rimandato a maggio a causa del coinvolgimento dei patronati. Per questo motivo è stato necessario implementare il sistema informatico per renderlo pienamente operativo e affidabile.

Con l’entrata a regime dell’assegno di ricollocazione vengono confermate le disposizioni precedenti: l’importo dell’assegno si deve utilizzare presso un centro di servizio di assistenza alla ricerca del lavoro. L’importo non va direttamente al disoccupato, ma al Centro per l’impiego o alle agenzie accreditate al lavoro. L’importo sarà assegnato solo nel caso in cui il disoccupato venga ricollocato. Se il disoccupato non viene ricollocato sarà elargita una copertura delle spese.

Il disoccupato può scegliere liberamente l’ente da cui farsi seguire: il Centro per l’impiego o l’agenzia accreditata al lavoro assegnerà un tutor che seguirà il disoccupato nel suo percorso personalizzato alla ricollocazione.

Per richiedere l’assegno e per maggiori informazioni sulla gestione dell’assegno di ricollocazione è possibile consultare il sito dell’Anpal.

Cosa ne pensi?