giovedì, Aprile 2, 2020
Learning Italy

FORMAZIONE CONTINUA: UN NUOVO MODELLO IN LOMBARDIA

gruppo di persone che fa formazione

Con la Delibera di Giunta del 31 gennaio 2020 Regione Lombardia  ha adottato le linee giuda per un nuovo modello di formazione continua. Il modello, rispetto alle linee guida del 2017, è molto più flessibile e dinamico. Con le presenti linee guida viene infatti superato il modello basato su progetti di formazione aziendali e interaziendali adottando un catalogo formativo continuamente in aggiornamento da cui le aziende potranno prenotare i voucher formativi.  

In un primo momento verrà quindi aperta la possibilità di presentare proposte formative e successivamente all’approvazione del catalogo, le singole aziende/liberi professionisti potranno prenotare la formazione necessaria.

Alla formazione potranno partecipare:

  1. Lavoratori dipendenti di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa localizzata in Lombardia.
  2. Titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese.
  3. Lavoratori autonomi e liberi professionisti in forma singola/associata

Le domande per l’erogazione di voucher formativi potranno essere presentate da:

  1. Aziende iscritte alla camera di Commercio;
  2. Imprese familiari;
  3. Enti del Terzo Settore che svolgono attività economica;
  4. Associazioni riconosciute e fondazioni che svolgono attività economica iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;
  5. Cooperative;
  6. Liberi professionisti o associazioni di liberi professionisti.

IL CATALOGO

Il nuovo modello organizzativo prevede che ogni soggetto possa scegliere il corso che ritiene più adatto alle proprie esigenze formative solo dal Catalogo regionale dell’offerta formativa di formazione continua. Tale catalogo, di validità biennale, sarà pubblico e sarà costituito dall’elenco dettagliato delle proposte formative, che possono essere presentate da soggetti iscritti all’Albo regionale degli operatori accreditati per i servizi di istruzione e formazione professionali, dalle università lombarde e le loro consorzi e dalle fondazioni ITS.

La durata dei corsi varierà a seconda del livello di EQF e andrà da un minimo di 16 ore per il livello 3 a un minimo di 40 ore per il livello 8.

Nel Catalogo è prevista una sezione dedicata a offerte formative inerenti aree che rivestono una rilevanza strategica per le imprese:

  • Internazionalizzazione delle imprese;
  • Sostenibilità ambientale;
  • Benessere organizzativo aziendale;
  • Turismo, eventi e territorio;
  • Cluster tecnologi
  • Competitività delle imprese.

PRENOTAZIONE VOUCHER FORMATIVI

I voucher consentiranno ai lavoratori di partecipare ai corsi di formazione presenti sul catalogo e saranno nominativi.

Ogni voucher sarà del valore massimo di 2.000€, con cui ogni lavoratore potrà fruire di uno o più percorsi formativi. In caso di impresa, il budget a disposizione per la formazione gratuita sarà di 50.000€ all’anno.

DISTRIBUZIONE RISORSE FINANZIARIE

La dotazione finanziaria stabilita dalle linee guida è biennale. Per il 2020 sono stati stanziati 13,5 MLN €.

Di seguito la ripartizione delle risorse con un confronto rispetto alla dotazione del precedente avviso di formazione continua del 2017.  

Cosa ne pensi?