giovedì, Dicembre 2, 2021
Learning Italy

GARANZIA GIOVANI/ Presentazione del programma in Umbria

youth_guaranteeAmmontano a 22 milioni 788 mila 681 euro le risorse a disposizione della Regione Umbria per finanziare il Programma Europeo Garanzia Giovani, indirizzato ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, con l’obiettivo di abbassare il livello di disoccupazione in questa fascia età: lo ha ricordato stamani, la vicepresidente della Regione Umbria con delega alle Politiche giovanili, Carla Casciari, nel corso di una conferenza stampa organizzata a margine dell’incontro che la vicepresidente terrà nel pomeriggio di oggi, con gli assessori alle politiche sociali dei Comuni umbri, per illustrare le opportunità in arrivo per i giovani residenti sul territorio regionale. Alla conferenza stampa era presente il coordinatore di Anci Umbria per le Politiche giovanili, Riccardo Maraga.

La Raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea del 22 aprile 2013 sull’istituzione di una ‘Garanzia per i giovani’ – ha riferito Maraga – invita gli Stati con un  tasso di disoccupazione giovanile oltre il 25 per cento, a garantire ai soggetti di età inferiore ai 30 anni un’offerta valida di lavoro, di proseguimento degli studi, di apprendistato o di tirocinio o altra misura di formazione. Il piano nazionale definisce le azioni comuni da intraprendere sul territorio  mediante un unico Programma Operativo Nazionale, che prevede una collaborazione tra le Regioni e gli enti locali. In questo contesto la Regione e i Comuni debbano interagire per fare un’opera di sensibilizzazione verso i giovani interessati in modo da far conoscere loro tutte le opportunità del Programma.

La Regione Umbria –  ha detto la vicepresidente Casciari  –  ha predisposto un programma regionale che è stato partecipato al Tavolo dell’Alleanza e approvato lo scorso maggio e al possono accedere tutti i giovani, di età compresa tra i 15 e i 29 anni, non occupati e non impegnati in percorsi scolastico formativi. Il programma operativo regionale è partito quindi a fine maggio e sono già operative tutte le misure scelte dalla Regione. In Umbria – ha aggiunto Casciari – si stima che il 15,8 per cento di giovani sia fuori dal circuito della formazione e del lavoro, un dato al di sotto della media nazionale, ma sicuramente significativo.

La vicepresidente ha quindi riferito che nell’ambito di Garanzia Giovani sono stati attivati il portale “Lavoro per Te” e il sito www.garanziagiovani.regione.it, attraverso i quali si sono iscritti al Programma 5.976 giovani, di cui 1650 sono stati già convocati dai Centri per l’Impiego di Perugia, Foligno, Città di Castello, Terni, Gubbio, Gualdo Tadino. Dei 1650 convocati si  sono presentati solo 900, di cui 870 già  sono già stati avviati ai percorsi.

Cosa ne pensi?