domenica, Agosto 18, 2019
Learning Italy

IL DISOCCUPATO RESTA SENZA REDDITO

A differenza di quanto annunciato a giugno dal Consiglio dei Ministri, il mantenimento dello stato di disoccupazione resta condizionato all’assoluta assenza di occupazione. Era stata infatti prospettata la possibilità di un reddito minimo non imponibile che avrebbe comunque permesso la conservazione dello stato di disoccupazione. Nel dlgs 185 pubblicato il 7 ottobre nell’ambito di alcuni correttivi del job act non ve ne è traccia.

Dunque sono considerati disoccupati i soggetti che:

  1. sono privi di un impiego
  2. dichiarano, in forma telematica, al sistema formativo unitario delle politiche del lavoro la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa ed alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego

La conseguenza di tale conferma è duplice, da una parte viene contenuta la platea degli aventi diritto alla Naspi (indennità di disoccupazione) mentre dall’altra viene sbarrato l’accesso alle politiche attive riservate ai disoccupati/inoccupati come per esempio Garanzia Giovani. In un caso  e nell’altro un risparmio di risorse. Quante? Difficile dirlo.

Cosa ne pensi?