venerdì, Agosto 19, 2022
Learning Italy

LAVORO/ In Abruzzo ponte tra scuole e professioni artigianali

Nell’ambito del Piano Integrato “Giovani Abruzzo”, già avviato con il finanziamento sul territorio regionale di 14 Botteghe di mestiere per il recupero delle professioni a vocazione artigianale, è stata pubblicata oggi la graduatoria dei 20 Istituti di Scuola Secondaria Superiore di secondo grado che usufruiranno di fondi nazionali e regionali. In particolare, ogni Istituto riceverà un contributo fino a 34.700 euro per il coinvolgimento complessivo di 3.000 diplomandi/diplomati in percorsi personalizzati di orientamento al lavoro. L’intervento, di valenza nazionale, ricompreso nel programma FIxO S&U, solo in Abruzzo prevede il successivo coinvolgimento di 450 diplomati fruitori dei percorsi di placement in esperienze di tirocinio extracurriculare in azienda, con attribuzione di un’indennità mensile di € 400 per la durata di quattro mesi. L’orientamento al lavoro per i nostri giovani deve partire dalle scuole superiori – ha commentato l’Assessore al Lavoro Paolo Gatti – e sulla base di questa riflessione abbiamo dato la possibilità a 20 scuole della nostra regione di attivare i servizi di placement. L’opportunità successiva di attivare 450 tirocini, darà ulteriore concretezza alla nostra volontà di costruire le condizioni per una reale occupabilità.

Cosa ne pensi?