domenica, Giugno 16, 2019
Learning Italy

Emilia Romagna: Modificata la legge sui tirocini

meeting - legge sui tirocini

L’Emilia Romagna ha pubblicato sul Burert del 4 marzo 2019 la nuova legge sui tirocini (legge 4 marzo 2019 n.1) che modifica e implementa la vecchia legge del 2005. Entrerà in vigore a partire dal 1 luglio 2019 e non si applica ai tirocini già in corso al momento della data stabilita. La legge non riguarda i tirocini curriculari, quelli per l’accesso alle professioni ordinistiche e i periodi di pratica professionale.

Tra le principali novità introdotte:

  • Superata la distinzione della durata massima dei tirocini in base alla tipologia (formativi, di orientamento, d’inserimento e di reinserimento). Con la nuova legge sui tirocini, per tutte le tipologie, la durata massima è di 6 mesi (12 mesi per le persone in condizioni di svantaggio, 24 mesi per individui con disabilità). Confermata l’indennità minima di 450 euro mensili.
  • Introduzione di un sistema di autorizzazione preventiva del tirocinio che deve essere rilasciata dall’Agenzia per il Lavoro entro 10 giorni dal recepimento della documentazione garantendo così una maggiore tutela ai tirocinanti.
  • Viene ribadito il divieto per i soggetti ospitanti di realizzare più di un tirocinio con lo stesso tirocinante, di ospitare tirocinanti che abbiano già lavorato nei due anni precedenti presso la stessa realtà con qualunque forma contrattuale e di utilizzare i tirocinanti per attività non coerenti con gli obiettivi formativi previsti. Sono stati poi inseriti ulteriori vincoli a partire dal divieto di sostituire con i tirocinanti il personale in malattia, maternità, ferie o in sciopero, e i lavoratori in momenti di picco delle attività.
  • Altro obbligo previsto per l’azienda è quello di non aver effettuato licenziamenti nei 12 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio, salvo quelli per giusta causa o giustificato motivo oggettivo, e di non usufruire della Cassa integrazione per attività equivalenti a quelle del tirocinio nella stessa unità operativa.
  • Introduzione di un numero massimo di tirocinanti (che possono essere seguiti contemporaneamente) in relazione alle dimensioni dell’impresa.
  • La nuova legge sui tirocini ha infine rafforzato le attività di controllo e ristrutturato l’impianto sanzionatorio.

LEGGI ANCHE: Svolgere un tirocinio aumenta le possibilità di trovare lavoro

Cosa ne pensi?