mercoledì, novembre 14, 2018
Learning Italy

Maturità: quest’anno non è obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro

non è obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro

Il Ministero dell’Istruzione ha inviato una nota a tutti gli Uffici scolastici regionali e alle scuole. La nota è una precisazione sulla riforma della “Buona Scuola” riguardo la maturità di quest’anno scolastico. Questo giugno, infatti, per gli studenti non è obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro come requisito di ammissione all’esame di maturità. La sospensione dell’obbligo per quest’anno è per garantire a tutti gli studenti di essere ammessi all’esame: infatti, alcuni studenti, come quelli ripetenti, potrebbero non aver avuto la possibilità di fare l’alternanza scuola-lavoro nel biennio precedente. Allo stesso tempo, però, è possibile valorizzare l’esperienza di formazione “on the job” nel caso degli studenti che hanno rispettato il monte ore obbligatorio di alternanza. In sede di esame, quindi, la mancata alternanza non rappresenta una penalizzazione della valutazione, ma sarà invece una valorizzazione nel caso degli studenti che l’hanno assolta. Le stesse regole valgono anche per i candidati esterni. È possibile valorizzare anche i casi di alternanza scuola-lavoro assimilabile”, ovvero nei casi di lavoro autonomo o dipendente e di attività sportive agonistiche praticate ad alti livelli.

Solo per quest’anno scolastico non è obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro: dall’anno prossimo, infatti, l’alternanza diventa un vero e proprio requisito di ammissione alla maturità. Per l’ammissione all’esame di maturità saranno obbligatorie 400 ore minime negli istituti tecnici e professionali e 200 ore nei licei.

 

Leggi anche: INTESA TRA ANPAL E MIUR: NUOVI TUTOR PER L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO.

Cosa ne pensi?