martedì, febbraio 19, 2019
Learning Italy

NUOVE LINEE-GUIDA PER I TIROCINI EXTRA-CURRICOLARI

In data 25 maggio 2017 si è tenuta la riunione della Conferenza delle Regioni durante la quale sono state riviste le linee guida dei tirocini.
Il tirocinio è finalizzato a creare un contatto diretto tra un soggetto ospitante e il tirocinante allo scopo di arricchirne il bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento e reinserimento lavorativo. Infatti ci sono diverse tipologie di tirocinio : formativo e di orientamento e di inserimento/reinserimento lavorativo, la cui durata non può superare i 6 mesi (tirocini formativi) o 12 mesi (tirocini di inserimento/reinserimento).
Ora, a seguito della riunione, viene chiarito che le nuove linee guida riguardano solo i tirocini extra-curricolari, per i quali si conferma il divieto di attivazione per i datori di lavoro che abbiano fatto licenziamenti nei 12 mesi precedenti.
A restare invariati sono alcuni limiti precedenti, tra i quali la possibilità di attivare un solo tirocinio in presenza di 5 dipendenti, 2 tirocini tra i 6 e i 20 dipendenti e il limite del 10% oltre i 20 dipendenti. A questo proposito però, viene introdotta una modifica, dando la possibilità ai datori di lavoro con più di 20 dipendenti, di superare il limite del 10% se hanno assunto almeno il 20% dei tirocinanti nei 2 anni precedenti, con un contratto di almeno 6 mesi.
Per quanto riguarda la durata dei tirocini, viene confermato il periodo massimo di 12 mesi, ma viene anche introdotto il limite minimo, pari a 2 mesi, ridotti a 1 mese per le attività stagionali e a sole 2 settimane per tirocini promossi dal servizio per l’impiego e svolti durante il periodo estivo.
Il riconoscimento economico per il tirocinante resta fisso a 300 Euro lordi mensili, con la precisazione, però, che può essere erogato per intero solo agli studenti che svolgono almeno il 70% delle ore stabilite.

 

 

 

 

Cosa ne pensi?