mercoledì, Luglio 24, 2019
Learning Italy

Eurydice ha pubblicato nuovi dati sui sistemi educativi europei

I dati Eurydice sui sistemi educativi europei

L’unità italiana di Eurydice ha pubblicato la nuova guida ai 43 sistemi educativi dei paesi europei partecipanti ad Erasmus+. Il documento analizza la struttura dei sistemi scolastici e accademici nell’anno 2018/2019, offrendo diagrammi nazionali dal livello pre-primario al livello terziario.

La parte introduttiva del testo offre una descrizione dei principali modelli organizzativi dell’istruzione obbligatoria, una guida alla lettura dei diagrammi e la Classificazione internazionale standard dell’istruzione (ISCED 2011). La seconda parte del testo è dedicata, invece, ai diagrammi delle strutture dei sistemi educativi, preceduti da una legenda.

I diagrammi mostrano l’esistenza di tre principali modelli organizzativi di istruzione primaria e secondaria inferiore (ISCED 1 e 2), che costituiscono parte dell’istruzione obbligatoria in tutti i sistemi educativi europei.

  1. Modello a struttura unica: l’istruzione viene offerta dall’inizio alla fine del percorso scolastico obbligatorio senza transizioni e con un’offerta generale comune a tutti gli alunni
  2. Modello con curricolo di base: in cui tutti gli studenti passano all’istruzione secondaria inferiore una volta completata l’istruzione primaria
  3. Modello con istruzione secondaria inferiore differenziata: gli studenti scelgono quale percorso intraprendere una volta completata l’istruzione primaria.

Il primo modello è tipico dei paesi nordici, come Finlandia e Svezia. Il secondo modello è caratterizzante di Italia, Francia e Spagna. Il terzo, invece, è tipico del sistema tedesco. Tra i paesi che hanno introdotto importanti riforme nel proprio sistema formativo ci sono Grecia e Polonia.

L’intera ricerca è disponibile in italiano e scaricabile in pdf qui.

Cosa ne pensi?