martedì, agosto 14, 2018
Learning Italy

Patto di Servizio: ora in Lombardia possono sottoscriverlo anche gli Operatori accreditati al lavoro.

Patto di Servizio

Il Patto di Servizio è un atto utilizzato dai Centri per l’Impiego per formalizzare l’accordo con i disoccupati sul percorso scelto di reinserimento nel Mercato del lavoro. Per la sottoscrizione dei Patti di Servizio, Regione Lombardia ha approvato le nuove modalità stabilite dall’Anpal. La nuova modalità di sottoscrizione prevede anche il coinvolgimento degli Operatori accreditati al lavoro. Infatti, anche l’operatore accreditato al lavoro può erogare i servizi di prima accoglienza e orientamento dei disoccupati, di ricerca attiva e di inserimento lavorativo o di formazione.

In questo modo, in Regione Lombardia sarà possibile sottoscrivere il Patto di Servizio:

  • Attraverso il Centro per l’Impiego competente per territorio, successivamente al rilascio della DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità).
  • Attraverso un altro operatore accreditato che opera sul territorio e scelto dalla persona. Il Centro per l’Impiego poi riceve le informazioni tramite il sistema informativo.

I rapporti tra Centro per l’Impiego e operatori accreditati al lavoro sono regolati da un accordo di partenariato, che stabilisce gli impegni reciproci. Secondo questo accordo l’operatore accreditato al lavoro deve:

  • Garantire la presa in carico dei soggetti in stato di disoccupazione che richiedano l’accesso ai servizi al lavoro.
  • Supportare l’utente nel rilascio della DID e verificare l’effettivo rilascio.
  • Esporre al disoccupato i contenuti del Patto di Servizio e gli obblighi relativi alla sottoscrizione del patto.
  • Verificare che l’effettivo stato di disoccupazione dell’utente.
  • Trasmettere al Centro dell’Impiego tutte le informazioni.

Il Centro per l’Impiego da parte sua si impegna a trasmettere all’Operatore accreditato al lavoro le informazioni necessarie allo sviluppo del percorso per il disoccupato.

Cosa ne pensi?