domenica, Agosto 18, 2019
Learning Italy

Quale lavoro per i diplomati e i laureati?

Quale lavoro per diplomati e laureati? Immagine di un cartello stradale segnaletico con scritto "Dream Job".

Quale lavoro per diplomati e laureati? Le opportunità di lavoro secondo l’analisi di Excelsior, realizzata da Unioncamere in collaborazione con Anpal.

Tre sono i volumi che trattano delle opportunità di lavoro dopo gli studi, per diplomati e laureati: diplomati e lavorolaureati e lavoroil lavoro dopo gli studi.

Nei fascicoli si trovano indicazioni su:

  • i diplomi più richiesti;
  • le professioni di sbocco per determinate lauree e diplomi;
  • le professionalità più difficili da trovare e più richieste dal mercato del lavoro.

La ricerca di Excelsior è sicuramente un utile strumento per chi sta scegliendo una carriera professionale o un percorso di studi.

Quindi, quale lavoro per i diplomati e i laureati?

Per quanto riguarda i diplomi, i più ricercati sono: quelli con indirizzo amministrativo, il finanziario e il marketing; seguono l’indirizzo meccanico e meccatronico, il settore turistico, l’enogastronomico, l’elettronica, e l’elettrotecnica; infine abbiamo l’informatica con un focus anche sulle telecomunicazioni.

Per i diplomati, le professioni più ricercate, perché difficili da reperire, sono: i disegnatori industriali; i tecnici elettronici, gli elettrotecnici.

Per i laureati la richiesta maggiore da parte dei mercati arriva agli indirizzi di economia; seguono ingegneria, l’insegnamento e la formazione, il sanitario e il paramedico.

Le difficoltà di reperimento da parte delle imprese di determinati tipi di laureati, in questo caso è anche più alta: grande ricerca è rivolta verso gli specialisti nei rapporti con il mercato, seguono gli ingegneri energetici e meccanici, gli analisti e i progettisti di software.

I problemi relativi al trovare i profili adatti sono imputabili a:

  • un’offerta troppo bassa in proporzione alla domanda da parte delle imprese;
  • diplomati e laureati in possesso di competenze non adeguate;
  • diplomati e laureati con caratteristiche personali inadatte, o totalmente prive di esperienza.

Leggi anche: RAPPORTO 2019 SUL LAVORO DIPENDENTE E PARASUBORDINATO

Cosa ne pensi?