lunedì, Marzo 25, 2019
Learning Italy

Incentivi occupazionali: pubblicato il report aggiornato

Incentivi occupazionali giovani

Sul sito dell’Anpal è stato pubblicato il report aggiornato con gli incentivi per promuovere l’occupazione giovanile. Nel documento sono presenti le misure a livello europeo, nazionale e regionale per favorire la complicata transizione istruzione-lavoro. Il report è aggiornato ogni due mesi per facilitare la fruizione nei diversi territori.

Il documento si divide in diverse sezioni per fornire un’agevole e rapida consultazione. Nonostante si rivolga principalmente ad Atenei e ITS, esso può estendersi a tutti i destinatari del Mercato del Lavoro.

La prima sezione riguarda gli incentivi e le misure a livello europeo, con premi e borse destinati ai giovani residenti nell’U.E. tra 16 e 30 anni. La scadenza è fissata per il 28 gennaio 2019. Le candidature devono essere presentate online sul sito web del Premio europeo Carlo Magno della gioventù.

La seconda sezione si focalizza sugli incentivi previsti a livello nazionale, tra cui un bando MIUR nel settore sociale, culturale e no profit (scadenza fissata l’8 aprile 2019). Altre agevolazioni contenute in questa sezione sono presenti in bandi destinati a PMI, imprese agricole e industriali ed università. Per quanto riguarda gli Atenei, infatti, ben 77 università italiane hanno partecipato al programma Horizon 2020, ottenendo 740 milioni di euro per progetti di ricerca ed innovazione. I progetti finanziati sono stati oltre 800. Ulteriori misure sono dedicate ai ricercatori e dottori di ricerca e agli under35, che grazie al Decreto Dignità potranno beneficiare di sgravi contributivi triennali a carico delle aziende per la loro assunzione.

L’ultima sezione è dedicata alle Regioni e offre varie proposte di finanziamenti, contenute nelle schede riepilogative in coda al documento. Ulteriori finanziamenti europei sono dedicati alle start-up. Per i giovani laureati è stato pubblicato un bando di selezione per una borsa di studio di 12.500€ (domanda di partecipazione entro il 31 gennaio 2019).

Leggi anche: Sgravi fino 8mila euro per i giovani neolaureati a pieni voti

Cosa ne pensi?