giovedì, Maggio 19, 2022
Learning Italy

Sgravi fino 8mila euro per i giovani neolaureati a pieni voti

Sgravi fino 8mila euro per giovani neolaureati under30

È stata confermata la norma presente in manovra che concede sgravi fino 8mila euro per chi assume giovani laureati con il pieno dei voti. In particolare, i beneficiari della misura sono due categorie: i laureati magistrali under30 dal 1° gennaio 2018 al 30 giugno 2019 con 110 e lode  e i dottorati di ricerca under 34. I titoli di laurea devono essere ottenuti in atenei statali o legalmente riconosciuti. Sono esclusi gli atenei telematici.

Nella bozza di manovra erano previsti circa 35 milioni per il 2019 e 35 milioni per il 2020. In definitiva, invece, saranno previsti 50 milioni per 2019 e 20 per il 2020. I contratti a tempo indeterminato dovranno essere stipulati dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019. Il bonus non si applicherà ai rapporti di lavoro domestico e non spetterà ai datori di lavoro che hanno proceduto a licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o collettivi negli ultimi dodici mesi.

In particolare, nel Centro Italia e nel Sud si stima che circa 14mila neolaureati su un totale di 48mila potranno beneficiare del bonus. Secondo le più recenti stime saranno all’incirca 6mila i nuovi posti di lavoro per i giovani neolaureati.

Secondo gli ultimi aggiornamenti sarà anche necessario avere una media ponderata di almeno 108/110. Questo particolare restringe ulteriormente il campo di ricerca, aumentando tuttavia la cifra disponibile per ogni neoassunto.

Leggi anche: Il Voucher per aumentare le assunzioni

Cosa ne pensi?