venerdì, Agosto 19, 2022
Learning Italy

UNIVERSITA’/ Regione Lombardia promuove la collaborazione con i suoi atenei

Ascoltare problemi, proposte e progetti del mondo accademico con l’obiettivo di rilanciare, approfondire e rendere più concreta la collaborazione tra Regione e sistema universitario lombardo che ha un ruolo centrale nelle politiche di sostegno alla crescita. Questo l’obiettivo dell’incontro che il presidente della Regione Lombardia – affiancato da una delegazione della Giunta (assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro, assessore alle Culture, Identità e Autonomie e assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione) – ha avuto con i rettori degli atenei lombardi.

Il legame tra il mondo della formazione, e dell’università in particolare, e le imprese – ha sottolineato il presidente – è fondamentale così come sono essenziali per la competitività gli investimenti in ricerca. Il nostro obiettivo è raggiungere il 3 per cento del Pil”. Riteniamo il sistema universitario lombardo – ha aggiunto – d’eccellenza. Per questo intendiamo sostenerlo, valorizzarlo e dare il nostro supporto per risolvere i problemi nei limiti delle nostre possibilità e delle risorse che avremo a disposizione.

Diversi i temi toccati nel corso della discussione: la ricerca applicata, il diritto allo studio, il problema della formazione dei medici (argomento sul quale sarà promosso a breve un incontro con il ministro Lorenzin), la mobilità internazionale di studenti, ricercatori e docenti, la necessità espressa da molti di maggiore autonomia nella gestione e nell’organizzazione degli atenei, ecc. Da parte mia e dell’intera Giunta – ha sottolineato il presidente – c’è totale disponibilità a collaborare, perché le università sono uno dei motori della crescita e dello sviluppo che io voglio alimentare. Il presidente ha anche offerto la disponibilità di Regione Lombardia ad agevolare i rapporti tra università e Governo centrale e tra gli stessi atenei e l’Unione europea.

Il presidente ha infine richiamato l’importanza per l’intero sistema lombardo di cogliere l’occasione di Expo, che potrebbe diventare il momento in cui stipulare un grande accordo sulla lotta alla contraffazione alimentare che ha conseguenze negative sia per l’economia, sia per la salute. Nel lavoro sui contenuti di Expo – ha aggiunto il presidente, ricordando l’appuntamento del 7 luglio a Villa Reale, a cui parteciperà anche il presidente della Repubblica – l’università può avere un ruolo determinante.

Per affrontare i vari temi oggetto del confronto, partiranno anche tavoli tecnici, coordinati dall’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro, che ha ricordato l’importanza di lavorare sull’occupazione dei giovani e sulle professioni del futuro. Da parte dell’assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione è venuto invece un richiamo alla necessità di decidere insieme le strategie.

Cosa ne pensi?